ultime notizie su COVID-19

Etiopia: alta mortalità fra i bambini in fuga dalla siccità e dalla carestia

da | Ago 18, 2011 | Acqua, Ambiente, Fame nel mondo, Migrazioni, Poverta' / analisi, Progetti in collaborazione, Storia e cronaca | 0 commenti

In media, da giugno, 10 bambini sotto i cinque anni muoiono ogni giorno, principalmente per malattie collegate alla malnutrizione, nel campo allestito a Kobe, nell’est dell’Etiopia, per ospitare migliaia di rifugiati somali che attraversano l’area di Dollo Ado per fuggire alla siccità e alla carestia.

A rendere ancora più gravi le condizioni di vita dei più piccoli contribuisce una sospetta epidemia di morbillo segnalata a Kobe e in altri tre campi nella zona di Dollo Ado, secondo fonti dell’Alto commissariato Onu per i rifugiati (Acnur/Unhcr).

“Bisogna incoraggiare i genitori a recarsi con i loro figli nei centri di assistenza sanitaria per trattamenti prolungati contro la malnutrizione e per identificare i bambini malati e far sì che ricevano immediate aiuto” ha detto il portavoce dell’Acnur, Adrian Edwards.

La situazione resta allarmante anche in altre zone dell’Etiopia: nelle ultime sei settimane almeno 17.500 somali hanno attraversato il confine nelle zone di Gode e Afder, a 250 km a nord di Dollo Ado, provenienti essenzialmente dalle regioni di Bakool e Bay, allestendo alloggi di fortuna in almeno cinque diverse località. La stragrande maggioranza, secondo alcune stime fino al 95%, sono bambini e donne, privi di ogni risorsa.

Fonte: www.misna.org

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

VinFlix

VFO

Pin It on Pinterest

Share This