Un anno fa, il 14 ottobre 2017, la Famvin Alliance con le persone senza dimora (FHA) è stato lanciata di fronte a 10.000 vincenziani di tutto il mondo a Roma… Dal 26 al 28 novembre 2018, la prima conferenza internazionale FHA organizzata in questa stessa città ha catturato le menti e i cuori dei partecipanti provenienti da 35 paesi e 18 filiali.

Yasmine Cajuste e Mark McGreevy

La conferenza è stata un’opportunità unica per i vincenziani, impegnati a favore delle persone senza dimora, per capire l’estensione della sfida dei senza dimora, ma anche per realizzare che la Famiglia Vincenziana è pronta a raccogliere una sfida così importante attraverso una collaborazione efficace e al cambio sistemico.

I partecipanti hanno colto meglio come il lavoro con i senza tetto si inscrive nella spiritualità vincenziana, nella tradizione della Famiglia, e fino a che punto innovazione e approcci integrati a livello locale e globale sono essenziali per risolvere il problema.

La conferenza sembra che sia un punto di partenza, il vero lancio della FHA.

Sebbene l’Alleanza sia un movimento in grado di fornire supporto, l’azione deve essere locale per essere efficace. Anche se abbiamo un piano progettuale, rimaniamo al servizio della Famiglia Vincenziana e desiderosi di adattarsi ai suoi bisogni. Sebbene noi lavoriamo con una piccola equipe, crediamo nella forza della vasta rete vincenziana.

Lavoreremo su molte attività durante il 2019: mappatura del lavoro vincenziano, Networking, Programma Ambasciatori, Campagna”13 case”, formazione, ecc. Ma il vero cambiamento avverrà sul terreno nutrendo i sogni e i progetti delle persone senza dimora, rifugiati, sfollati interni o abitanti delle baraccopoli.

Possa la nostra presenza e la nostra amicizia, le nostre azioni e gli sforzi dare loro speranza e creano un mondo in cui ogni persona disponga di una casa e giochi un ruolo nella sua comunità.

Yasmine Cajuste
Responsabile dello sviluppo di progetti FHA

 


Tags:

Pin It on Pinterest

Share This