Scurria si appella ai giornalisti presenti all’Aquila: “Raccontare il bene è un fatto educativo. Pensate al volontariato”

da | Ott 9, 2012 | Economia sociale, Opinioni a confronto, Politiche sociali, Progetti in collaborazione, Storia e cronaca, Volontariato | 0 commenti

VI Conferenza Nazionale del Volontariato

L’AQUILA – 6 ottobre 2012. “Il volontariato permette di acquisire competenze e conoscenze che dovrebbero servire alla ricerca di un posto di lavoro o a integrarsi in un particolare percorso formativo” dichiara l’eurodeputato Pdl Marco Scurria intervenendo alla VI conferenza nazionale del volontariato in corso all’Aquila.

Scurria ha passato in rassegna il corpo di aiuto umanitario in ambito europeo, le risorse per il volontariato transfrontaliero, il tema del passaporto in relazione alle competenze per riconoscere ufficialmente le capacità acquisite come volontari, della possibilità di concedere più fondi alla cultura e all’educazione.

E proprio per la poca rilevanza che purtroppo è stata riservata al terzo settore negli ultimi anni, ritengo doveroso partecipare ad incontri come questo. Porre il volontariato al centro del dibattito pubblico, attraverso il continuo confronto con le associazioni di categoria permette di restituire dignità ad un settore troppo spesso bistrattato e che, al contrario, potrebbe acquisire un ruolo centrale nel contrastare la difficile crisi economica e culturale che stiamo vivendo” prosegue l’europarlamentare.

Fortunatamente con l’approvazione in Parlamento europeo, lo scorso giugno, della mia risoluzione in merito al Passaporto delle Competenze, un prima passo in questa direzione è stato fatto – prosegue Scurria – poiché siamo riusciti a creare in Europa un vero e proprio strumento ufficiale in grado di facilitare il riconoscimento formale delle esperienze professionali in tutta l’Ue. E’ necessario un maggior riconoscimento pubblico del volontariato come esperienza utile per i giovani al fine di acquisire competenze da spendere nella formazione e nel mondo del lavoro. Non dimentichiamo – conclude – che il volontariato è da sempre un elemento chiave per migliorare la coesione sociale, un creatore importante di capitale umano e sociale, e una via per promuovere integrazione e occupazione”.

Infine il parlamentare europeo si rivolge alla stampa: “ci piacerebbe che questo mondo venisse raccontato tutti i giorni, non solo in occasione di catastrofi o emergenze. Raccontare il bene è un fatto educativo. E rivolgo anche un appello affinché in poco tempo sia possibile un rinnovo della classe dirigente”.

Fonte: www.volontariatoggi.info

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

VinFlix

VFO