La “Locanda del Samaritano”, a Catania, non si accontenta di dare un tetto alle persone senza dimora, ma cerca di tracciare percorsi di inclusione e integrazione delle tante persone che vivono ai margini. La Sala Multifunzionale “Il Sicomoro” ne è un esempio inaugurata lo scorso 12 aprile. Si tratta di una biblioteca sociale e aula studio per ragazzi e sede del giornale TeleStrada Press.

Un’aula studio, una biblioteca sociale e la sede della redazione di TeleStrada Press saranno accolte nella sala polifunzionale “Il Sicomoro”, frutto della carità e creatività pastorale del vincenziano Padre Mario Sirica, responsabile della Locanda del Samaritano che accoglie a Catania da anni persone in difficoltà, italiane e migranti. Dell’aula attrezzata con pc e della biblioteca potranno usufruire comodamente i giovani accolti nella struttura, che frequentano le scuole di primo e secondo grado o i corsi professionali, ma anche gli studenti delle facoltà universitarie vicine per creare un ambiente senza barriere e d’integrazione. Tutto nasce dalla solidarietà di molti, dalle prestazioni gratuite di esperti, dalla collaborazione con le istituzioni, dall’impegno dei volontari. Inoltre, TeleStrada Press, giornale di strada curato da persone senza dimora, avrà un nuovo ambiente sia per i suoi redattori che per l’animazione di attività culturali come dibattiti e cineforum. «Un altro passo verso il grande sogno di un riconoscimento delle potenzialità delle persone che vivono un disagio sociale – afferma la Direttrice Gabriella Virgillito – perché non rappresentino un problema, ma una risorsa importante. “Il Sicomoro” sarà un luogo d’incontro paritario dal quale non potrà che venire fuori un capolavoro di integrazione e inclusione».


Tags:

Pin It on Pinterest

Share This