Roberto Giannoni e Fiorenzo Bucci sono i vincitori rispettivamente del premio Personaggio dell’anno e Premio alla carriera nella settima edizione dell’iniziativa promossa dal periodico Costa Etrusca.

La cerimonia di consegna è venerdì 18 gennaio al Ciasa in via Anna Frank: alle 18 il dibattito, moderato dal direttore di Costa Etrusca, Ivio Barlettani, a seguire le premiazioni e poi la cena offerta agli ospiti dal giornale.

Personaggio dell’anno dunque è Roberto Giannoni, venturinese, ex direttore della Cassa di Risparmi di Livorno, che nel 1992 fu al centro di un’odissea giudiziaria, in cui venne accusato di essere la “mente finanziaria” della mafia in Toscana. Dopo un anno in carcere e sei anni di trafila giudiziaria risultò completamente innocente e venne assolto. Oggi si dedica a tempo pieno al volontariato e in particolar modo al mondo delle carceri con la San Vincenzo de Paoli portando assistenza e sostegno morale ai detenuti. Giannoni sarà premiato da Rossana Soffritti, sindaca di Campiglia.

Il Premio alla carriera è andato invece a Fiorenzo Bucci, anch’egli venturinese, firma della Nazione, giornalista sempre attento ai problemi del territorio. Bucci sarà premiato dal sindaco di Piombino, Massimo Giuliani


Tags:

Pin It on Pinterest

Share This