ultime notizie su COVID-19

Dichiarazione della Famiglia Vincenziana sulla discriminazione razziale

da | Giu 15, 2020 | Comunicazione, featured2, Notizie sulla Famiglia Vincenziana | 0 commenti

La Famiglia Vincenziana è un movimento mondiale composto da oltre 4 milioni di fedeli e da più di 160 istituzioni ecclesiali che da quattro secoli è al servizio dei più bisognosi.

Come Famiglia Vincenziana non vogliamo né dobbiamo rimanere impassibili di fronte alla discriminazione che milioni di persone subiscono oggi a causa del colore della pelle, dell’origine, del sesso, dell’orientamento sessuale, delle convinzioni o della cultura. Il razzismo è un cancro che corrode la nostra società ed è presente in ogni paese del mondo e in ogni società. Non è solo un’enorme offesa rivolta a una persona, ma è anche un insulto all’ umanità e alla dignità di ogni essere umano, e un peccato gravissimo.

Come membri della Famiglia Vincenziana e come credenti, abbiamo fede in Dio che ci ha creati tutti uguali e suoi figli. Il razzismo, quindi, è l’esatto opposto della fede in Dio che ci ha dato la vita. Come cristiani, seguiamo le orme di Gesù Cristo che non ha mai fatto distinzioni tra le persone e ha trattato tutti con dignità e rispetto.

Noi, membri della Famiglia Vincenziana, continueremo a stare al fianco dei più dimenticati della nostra società e, tra di loro, soprattutto di coloro che subiscono qualsiasi tipo di discriminazione. San Vincenzo de’ Paoli, il nostro fondatore, ci ricorda che dobbiamo amare il prossimo semplicemente perché il nostro prossimo è “l’immagine di Dio e l’oggetto del suo amore”. Ribadiamo il nostro impegno a servire gli esclusi, i bisognosi, i senzatetto, tutti coloro che per qualsiasi motivo subiscono un trattamento discriminatorio. Ci impegniamo a rafforzare le nostre azioni e ad adottare misure affinché nessuno debba subire molestie o morire a causa della discriminazione. Ci impegniamo ad alzare la voce là dove siamo presenti per denunciare queste ingiustizie. Ci impegniamo a dare voce a coloro che sono esclusi e discriminati, affinché possano essere protagonisti della propria storia.

Il razzismo non può manifestarsi nella nostra società, né in alcuna istituzione pubblica o privata, e deve essere combattuto con forza. Il male che provoca non solo colpisce la persona che viene maltrattata e persino uccisa, ma corrompe e distrugge il tessuto sociale e disumanizza le relazioni, generando odio irrazionale. Esortiamo pertanto tutte le autorità ad adottare misure concrete per garantire che non si ripetano casi di segregazione, razzismo, trattamento differenziato e violenza contro qualsiasi persona, dovuti a qualsiasi tipo di discriminazione.

La vita umana è importante, indipendentemente dal colore della pelle, del sesso, dall’orientamento sessuale, dalle convinzioni o dalla cultura.

Firmato: Il Comitato Esecutivo della Famiglia Vincenziana (VFEC).

 

Scarica la Dichiarazione della Famiglia Vincenziana circa la discriminazione razziale:

Folder (Box) Collection (Scribd)
English (PDF) English (Scribd)
Español (PDF) Español (Scribd)
Français (PDF) Français (Scribd)
Polski (PDF) Polski (Scribd)
Português (PDF) Português (Scribd)
Italiano (PDF) Italiano (Scribd)
Deutsch (PDF) Deutsch(Scribd)
Nederlands (PDF) Nederlands (Scribd)
Tags:

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pin It on Pinterest

Share This