Il 21 febbraio, padre Tomaž Mavrič, CM, Superiore Generale della Congregazione della Missione, ha indirizzato una lettera ai membri della Congregazione per incoraggiare la conoscenza  nella Famiglia Vincenziana dei santi, dei beati e dei venerabili che sono stati membri della Piccola Compagnia. Di seguito pubblichiamo il testo completo della lettera.

Il 25 gennaio 2018 in occasione della chiusura del 400 anniversario del carisma vincenziano e dell’inizio del quinto centenario del carisma, scrissi una lettera a tutta la famiglia vincenziana in cui suggerivo due iniziative:

  1. Rinnovare e approfondire la Cultura Vocazionale.
  1. Rinnovare e approfondire la nostra relazione con i Santi, Beati, Venerabili e Servi di Dio della Famiglia Vincenziana di tutto il mondo, come modelli del carisma e della spiritualità vincenziana.

In questa lettera, carissimi fratelli, mi piacerebbe condividere con voi ancora una volta la seconda iniziativa. Questa volta però, focalizzarci sui Santi, Beati, Venerabili e Servi di Dio della Congregazione della Missione.

Nell’elenco che segue troverete tutti i Santi, Beati, Venerabili e Servi di Dio della Congregazione della Missione dagli inizi ad oggi.

SANTI

  1. Vincenzo de Paoli (1581-1660)
  2. Jean Gabriele Perboyre, CM (1802-1840)
  3. Francesco Regis Clet, CM(1748-1820)
  4. Giustino de Jacobis, CM (1800-1860)

BEATI

Per la canonizzazione si richiede un miracolo. Tuttavia, in questo processo, un miracolo sarebbe sufficiente per tutto il gruppo dei compagni.

ETIOPIA – ERITREA

  1. Ghebre Michael, CM (1791-1855)

FRANCIA

  1. Luis José Francisco, CM (1751-1792) e compagni martiri
  2. Pietro Renato Rogue, CM (1758-1796)

SPAGNA

  1. Fortunato Velasco Tobar, CM (1906-1936), e i 13 compagni martiri

9a. José María Fernández Sánchez, CM (1875-1936) e i 38 compagni martiri

9b. Vincenzo Queralt Lloret, CM (1894-1936), e i 20 compagni martri

ITALIA

  1. Marco Antonio Durando, CM (1801-1880)

VENERABILI

Si è ricevuto il Decreto del Papa sulla natura eroica delle sue virtù. Occorre un miracolo per la beatificazione.

ITALIA

  1. Salvatore Micalizzi, CM (1856-1937)

SLOVENIA

  1. Monsignor Janez Frančišek Gnidovec, CM (1873-1939)

BRASILE

  1. Monsignor Antonio Ferreira Viçoso, CM (1787-1875)

SERVI DI DIO

Il processo di beatificazione è cominciato. Alla fine del processo, se è approvata la “Positio super virtutibus”, il Papa accorda il Decreto sulla natura eroica delle sue virtù. Per la beatificazione occorre un miracolo, tuttavia, non è necessario per i martiri.

POLONIA

  1. Józef Florko, CM (1915-1945) e i 10 compagni martiri (Collaboratori, Reverendo Darius Drążek)

SPAGNA

  1. Monsignor Bonaventura Codina, CM (1785-1847) (Collaboratore, Corpus Delgado, CM)

SLOVENIA

  1. Jan Strasek, CM, Mártir (1906-1947) (Vice-Postulatore, Dario Grbac, CM)

ITALIA

  1. Giuseppe Alloatti, CM (1857-1933) (Vice-Postulatore, Mario Grossi, CM)
  2. Giovanni Battista Manzella, CM (1855-1937) (Vice-Postulatore, Pietro Pigozzi, CM)

OLANDA

  1. Monsignor Frans Hubert Schraven, CM (1873-1937), ed i 6 compagni martiri (Vice- Postulatore, Wiel Bellemakers, CM)

SLOVACCHIA

  1. Ján Havlik, CM, Martyr (1927-1964) (Vice-Postulatore, Emil Hoffmann, CM)

PERU’

  1. Monsgnor Emilio Lissón Chaves, CM (1872-1961) (Collaboratore, Corpus Delgado, CM)

FRANCIA

  1. Monsignor Jacques Emilio Sontag, CM (1869-1918) e compagni martiri (Vice- Postulatore, François Hiss, CM)

STATI UNITI

  1. Felix de Andreis, CM (1778-1820)

CHINA

  1. Claudio Chevrier, CM (1821-1870)
  2. Vincenzo Ou, CM (1826-1870)
  3. Giulio Garrigues, CM (1840-1900)
  4. Maurizio Doré, CM (1862-1900)
  5. Pasquale D’Addosio, CM (1835-1900)
  6. Monsignor Claudio A. Chavanne, CM (1862-1900)

PROCESSI CHE NON SONO ANCORA INIZIATI

È trascorso molto tempo da quando ci hanno lasciati i confratelli che elenchiamo di seguito, (ed altri che potrebbero essere aggiunti per lo stesso processo), per iniziare il processo di beatificazione e canonizzazione. Adesso dovremmo giustificare il motivo del ritardo per iniziarne il processo.

STATI UNITI

  1. Monsignor Giuseppe Rosati, CM (1789-1843)
  2. William Slattery, CM (1895-1982), Superiore General de CM

ECUADOR

  1. Monsignor Pedro Schumacher, CM (1839-1902)

ITALIA

  1. Giovanni Battista Tornatore, CM (1820-1895)

POLONIA

  1. Czesław Lewandowski, CM (1864-1934)

L’elenco presenta il confratello, la Provincia, Vice provincia, Regione a cui appartiene nella configurazione che ha oggi la Congregazione e il Vice-Postulatore o Collaboratore delle cause dei confratelli per la beatificazione o canonizzazione che ancora sono in processo. Il Vice-Postulatore è il confratello che accompagna il processo dal paese in questione e, una volta che termina la causa a livello diocesano, si invia tutto a Roma dove il Postulatore Generale continua la causa fino alla conclusione.

Credo fermamente che il rinnovamento ed approfondimento della nostra relazione con i nostri Santi, Beati, Venerabili e Servi di Dio, come modelli del carisma e della spiritualità vincenziana, ci offre, in primo luogo, esempi degni di imitazione. In secondo luogo, è uno strumento straordinario per l’evangelizzazione, per introdurre o approfondire il carisma e la spiritualità vincenziana tra la gente, ma particolarmente tra i giovani, essendo anche una fonte di nuove risposte positive alla vita consacrata, e perchè no? Alla nostra Piccola Compagnia.

Vi propongo i seguenti passi:

  • Attraverso le differenti iniziative, rivivere la venerazione ed invocazione dei Santi, Beati, Venerabili e Servi di Dio. Si può iniziare col fare conoscere il luogo di origine. Indicare il luogo dove sono nati, vissuti, hanno servito, e sono morti. Indicare dove sono sepolti o dove risiedono le loro reliquie, questo, al fine di approfondire la nostra relazione con loro. Rinnovare questa vicinanza a livello locale aumenterà e fciliterà la diffusione, in altre parti del mondo, la venerazione e la preghiera implorando la loro intercessione.
  • Organizzare riunioni per farli conoscere soprattutto a quelli che non li conoscono o non li conoscono bene; organizzare pellegrinaggi; favorire momenti di preghiera per bambini, giovani e adulti; si stampino opuscoli; preparare presentazioni in PowerPoint; usare i differenti mezzi.
  • Pregare incessantemente per chiedere a Gesù la grazia che tutti i Santi, Beati, Venerabili e Servi di Dio o possibili nuovi candidati con segni di santità, siano canonizzati dalla Chiesa.

Si tratta di adeguare la nostra vita, gli sforzi, le iniziative, i progetti e i sogni comuni il più possibile a coloro che ci hanno preceduto e che ora sono in cielo intercedendo per noi. Sicuro che ci risponderanno se ricorriamo alla loro intercessione davanti a Dio. Sono nostri modelli da seguire nella vita del carisma e della spiritualità propria. Il loro modello di santità ha qualcosa da dire ai bambini, ai giovani, agli adulti, e ad ogni persona di buona volontà in questo preciso momento della storia. Anche la loro testimonianza di vita è una risorsa per incentivare le nuove vocazioni alla vita consacrata o per invitare i laici a partecipare attivamente nei differenti rami della Famiglia Vincenziana, alla missione di Gesù e alla missione della Chiesa.

Mi piacerebbe invitare tutte le Province e Vice province che abbiano qualche confratello Beato, Venerabile o Servo di Dio, la cui causa di santità sia ancora in processo, perché continui o rinnovi la causa, così che la beatificazione o l’annuncio che è Servo di Dio si abbia da molto tempo.

Inoltre, se, in una Provincia, Vice provincia, Regione o Missione Internazionale, ci sono confratelli che sono morti in “Odore di Santità”, lo incoraggio a pensare di iniziare nuovi processi di beatificazione e canonizzazione. Senza dubbio sarà un segno straordinario per il mondo, la Chiesa e per noi stessi che il carisma e la spiritualità vincenziana sono ancora vivi, fino al punto della santità!

Il nostro postulatore generale, padre Giuseppe Guerra, (postgen@cmglobal.org o giuseppe.guerra@vincenziani.it) è disponibile a rispondere alle vostre domande e ad aiutare le Province e Vice province ad avanzare nel processo di qualunque causa/e o pe iniziarne altre nuove.

Ringrazio tutti coloro che hanno fatto o stanno facendo al riguardo nelle rispettive Province, Vice province, Regioni, Missioni Internazionali o Missioni ad Gentes, così come per tutto quello che faranno per continuare ad approfondire e rinnovare la relazione con i nostri Santi, Beati, Venerabili e Servi di Dio.

Che l’intercessione di Nostra Signora della Medaglia Miracolosa, San Vincenzo de Paoli e tutti i Santi, Beati, Venerabili e Servi di Dio della nostra Piccola Compagnia accompagnino tutti i nostri sforzi!

Vostro fratello in San Vincenzo,

Tomaž Mavrič, CM
Superiore Generale

Fuente: https://cmglobal.org/


Tags:

Pin It on Pinterest

Share This