Storie di straordinaria quotidianità che hanno come misura il comandamento dell’amore. Dalla Chiesa di San Lazzaro a Roma, luogo simbolo dell’accoglienza sulla frontiera della Via Francigena, sabato 15 Dicembre, ore 8.05, su Rai Due, Sulla Via di Damasco (programma di Mons. Giovanni D’Ercole e Vito Sidoti) propone un viaggio attraverso quel mondo sommerso che comunica speranza, dove a trionfare è la forza di questo immenso sentimento, l’amore, che da sempre smuove l’animo umano.

Come dirà Sanda Vantoni, volontaria FOCSIV, con la sua scelta incondizionata dell’Africa e dei migranti, contro l’onda imperante del rifiuto. A seguire, l’inedita testimonianza del cantautore Ron sulle cruciali rivelazioni dell’amore per i malati di Sla che hanno segnato la sua vita di uomo ed artista. Padre Tomaz Mavric, invece, racconterà la sua chiamata a servire Cristo illuminato dalla carità, seguendo l’esempio di San Vincenzo De’ Paoli. Da Mosca, l’esperienza della Casa di Noè, l’ultima possibilità di una vita normale per poveri e disabili, estromessi dal progresso economico. Conoscono bene i dolori e le sofferenze di bambini e famiglie sfollati dall’est dell’Ucraina, Anna e Tatjana della Fondazione “Figli della speranza e dell’amore”, a Kiev, protagonisti dell’ultimo servizio. Mentre riesplode la tensione tra Mosca e Kiev, le voci della carità dimostrano di non conoscere polarizzazioni e aprono uno spiraglio di speranza per la pace e la libertà.


Tags:

Pin It on Pinterest

Share This