L’anno 2019 riserva novità per la Società di San Vincenzo de ‘Paoli in tutto il mondo, che mobiliterà tutti i Consigli nazionali e anche il Consiglio generale stesso. All’inizio dell’anno, ci sarà l’Incontro Internazionale della Gioventù Vincenziana a Panama, pochi giorni prima della Giornata Mondiale del Papa con i giovani. Centinaia di membri del SSVP parteciperanno a questo importante evento.

Alla fine del mese, il 31 gennaio, verrà pubblicata la Lettera Circolare del Presidente Generale contenente una serie di informazioni sul lavoro del SSVP e, soprattutto, sulla condivisione di idee, impressioni ed esperienze. Siamo certi che la Lettera Circolare avrà un grande impatto nel campo delle Conferenze e tra i membri e i gruppi.

L’8 febbraio, il Concorso Letterario Internazionale “La prima Conferenza“, incentrata sulla tematica dell’Anno Internazionale di Paul Lamache, uno dei sette “padri fondatori” che hanno avuto l’ispirazione divina di creare, nel 1833, la Società di San Vincenzo de’ Paoli. Saranno concessi quattro mesi in modo che le parti interessate possano preparare i loro saggi, di massimo 15 pagine, sulla biografia di Lamache.

Nel mese di giugno, il Consiglio Generale organizzerà, nella città di Porto (Portogallo), la sua sessione plenaria annuale con i presidenti dei Consigli Nazionali dei paesi che rappresentano l’85% del contingente della SSVP nel mondo.

Quest’anno, il Consiglio celebra i suoi 180 anni di esistenza e il brano “I sette fondatori” sarà presentato in portoghese e spagnolo (per altre lingue verrà lanciato un concorso internazionale). Inoltre, per il secondo anno consecutivo, verrà assegnata la medaglia “Charity in Hope”, in riconoscimento di un’istituzione che esercita un servizio umanitario rilevante.La sessione plenaria, che durerà una settimana, promuoverà una serie di riunioni di lavoro, tra cui: la Struttura internazionale, il Consiglio generale di amministrazione, la Sezione permanente, il Comitato esecutivo internazionale e, per la prima volta, un seminario su i Bazar Vincenziani (negozi). Questi bazar, che offrono prodotti di seconda mano, sono un’iniziativa molto comune in diversi paesi, come forma per ottenere entrate aggiuntive per l’SSVP, aiutando le persone che hanno bisogno di acquistare vestiti, mobili e calzature, a prezzi quasi simbolici.

A luglio è prevista un’audizione presso le Nazioni Unite (ONU), a New York, durante la quale verrà consegnato un report delle attività e dei progetti dell’SSVP in tutto il pianeta.

A settembre ci sarà una visita alla tomba di Paul Lamache, situata nella città di Grenoble (Francia). Dall’inizio di questo mandato, sono state già visitate le tombe di Ozanam, Bailly e co-fondatori di Lallier Surcy nell’ambito del progetto che prevede la visita dei sette luoghi in cui riposano le spoglie mortali dei nostri fondatori.

A novembre, il Consiglio Generale si riunirà a Milano (Italia), terra in cui nacque Ozanam. Nello stesso mese, l’incontro “Panasco 9” si terrà a Hong Kong (Cina), in cui i responsabili di Asia e Oceania si incontreranno per discutere dei modi per migliorare il servizio vincenziano. Sempre a novembre, la gioventù vincenziana dell’Oceania promuoverà un seminario territoriale.

Nel campo della comunicazione, il Consiglio Generale avvierà il “Manuale di Applicazione del Logo Internazionale del SSVP”, che è stato leggermente ammodernato durante la riunione di Salamanca del 2018. Un nuovo video istituzionale viene anche preparato in una lingua gioviale e attraente, con statistiche e attività del SSVP in tutto il mondo.

Sull’espansione della Società in nuovi paesi, il progetto “SSVP Plus” mira a raggiungere altri territori, espandendo la rete di beneficenza sognata da Ozanam. Questo progetto ha il suo budget e obiettivi abbastanza audaci. Ci sono alcuni paesi che potranno contare sulla presenza del SSVP in breve tempo, come le Isole Cayman, la Grecia, il Gabon e il Marocco, solo per citare alcuni esempi. Nell’ambito della formazione e della preparazione, devono essere lanciati diversi moduli del “Programma Universale”, oltre a nuovi libri e una “Guida rapida” contenente le linee guida per il lavoro delle Conferenze, nonché un codice etico sull’uso dei social network e anche un protocollo sul crowdfunding (piattaforma per la raccolta di risorse) attraverso internet.

Queste sono le azioni principali che il Consiglio Generale Internazionale sta per lanciare per l’anno 2019 e chiediamo a tutti preghiere affinchè Dio ci benedica e ci consenta di raggiungere tutti questi obiettivi, per l’onore e la gloria del Signore, e in favore delle persone più bisognose. Ringraziamo tutti i confratelli e consorelle che servono nella Struttura Internazionale del SSVP per donare i loro talenti e dimostrare un alto spirito Vincenziano nell’esercitare quel ministero.Sono molto felice di essere il presidente generale di tutti i confratelli e consorelle della Società di San Vincenzo de ‘Paoli nel mondo. Chiedo in particolare le vostre preghiere per me e la mia famiglia.

Renato Lima de Oliveira
16º Presidente Generale


Tags:

Pin It on Pinterest

Share This