Il Consiglio Nazionale dei GVV radunato a Roma ha eletto la nuova presidente nazionale. Succede a Paola Agnani

Questa mattina a Roma presso la Casa Maria Immacolata delle Figlie della Carità di San Vincenzo de’ Paoli,  il Consiglio Nazionale dei Gruppi di Volontariato Vincenziano – AIC Italia, composto dalle presidenti regionali e dal Comitato Nazionale, ha eletto Gabriella Raschi nuova Presidente Nazionale. Succede a Paola Agnani che ha guidato l’Associazione per 4 anni.Originaria di La Spezia è impegnata da oltre venti anni nel Gruppo di Volontariato Vincenziano nella sua città. È membro del Consiglio Regionale GVV della Liguria dal 2009. Dal 2009 al 2013 membro del Gruppo di studio nazionale e dal 2013 al 2017 vice presidente nazionale dei GVV AIC Italia.

I Gruppi di Volontariato Vincenziano federati con A.I.C. (Associazione Internazionale delle Carità) , è la più antica associazione laica della storia del volontariato. Le sue origini risalgono al 1617, l’anno in cui San Vincenzo De Paoli a Chatillon-les-Dombes (oggi Chatillon-sur-Chalaronne), per la prima volta, ha radunato
un gruppo di donne e organizzato le loro prime iniziative d’assistenza alle famiglie povere della Parrocchia. A questo primo gruppo e a quelli che l’hanno seguito San Vincenzo ha dato il significativo nome di Charité.

Dopo la morte di San Vincenzo, le Carità si diffondono in molti paesi per merito dei Preti della Missione e delle Figlie della Carità. Così si sono create le Associazioni Nazionali, legate fra di loro con legami di collaborazione e coordinate dalla presidente delle associazioni francesi.

Nel 1971, le delegate di 22 associazioni, radunate in Assemblea Straordinaria, hanno votato il nuovo statuto e hanno adottato il nome di Associazione Internazionale della Carità (AIC). Nel decidere di mantenere nel nuovo nome il termine di “Carità”, i membri hanno voluto sottolineare la discendenza diretta dall’opera creata da San Vincenzo e la loro fedeltà.

La nuova Presidente con il consenso del Consiglio Nazionale, nel ringraziare Paola Agnani per la generosità con cui si è spesa al servizio dell’Associazione, le ha chiesto di continuare il suo servizio di affiancamento e accompagnamento dei piccoli allevatori che hanno subito enormi danni dal terremoto che ha colpito un anno fa il Centro Italia. Gli aiuti erogati, che superano i 100.000 euro e quelli che ancora saranno impiegati, sono il segno di prossimità alle famiglie che hanno scelto di far ripartire le loro attività lavorative scommettendo su un territorio che le istituzioni spesso trascurano.

Paola Agnani (al centro) presidente uscente e Gabriella Raschi (a destra) nuova presidente dei GVV AIC Italia


Tags: