P. Tomaž Mavrič, CM ci manda questa comunicazione, dove si spiega l’ultima revisione del Vincenziana Calendario liturgico.


Roma, 8 marzo 2017

A tutti i membri della Congregazione della Missione A tutte le Figlie della Carità A tutti i membri della Famiglia vincenziana

Cari Confratelli, Sorelle e membri della Famiglia Vincenziana,

La grazia e la pace di Gesù siano sempre con noi!

Recentemente ci è stato fatto notare che le informazioni relative al calendario liturgico vincenziano aggiornato non vi sono mai state comunicate. A quanto pare, la lettera da tradurre si è persa tra i due uffici della Curia generalizia della Congregazione della Missione. Ci dispiace di farvi pervenire in ritardo quest’informazione, che avreste dovuto ricevere lo scorso mese di aprile.

1. Pertanto, vi mando ora il calendario liturgico vincenziano aggiornato. Il calendario liturgico vincenziano è approvato per la Congregazione della Missione e le Figlie della Carità. Esso non è riservato alla Famiglia vincenziana.

2. Il cambiamento della data, dal 15 marzo al 9 maggio, per celebrare la solennità di Santa Luisa de Marillac vi è stato comunicato lo scorso anno.

3. Un altro cambiamento di data riguarda la celebrazione della memoria di San Francesco Regis Clet. Essa è passata dal 18 febbraio al 9 luglio. La ragione di questo cambiamento è di unire questa memoria a quella degli altri martiri della stessa categoria nel calendario universale. Dato che si tratta del calendario proprio, abbiamo il privilegio di menzionare per primo il nome di San Francesco Regis Clet, seguito da quello di Augustini Zhao Rong e suoi compagni.

4. Al 28 luglio, troverete il nome di un santo che non è vincenziano. Infatti, nel calendario universale la memoria di san Pietro Crisologo cade il 30 luglio. Ora, per poter mantenere la data del 30 luglio per San Giustino De Jacobis, abbiamo dovuto inserire il nome di San Pietro Crisologo in un’altra data del nostro calendario. Questo accade solo quando una memoria coincide con quella di un altro santo nel calendario universale.

5. Noterete che alcune memorie sono diventate facoltative nel calendario attuale. Tuttavia, si tratta di memorie obbligatorie per il paese di origine del beato o del santo. Questo non significa che altri non debbano celebrare queste memorie.

6. Ci è stato suggerito di togliere la festa della Conversione di San Paolo (il 25 gennaio) dal nostro calendario proprio perché si tratta di una festa universale. Tuttavia, è stato accordato che rimanesse nel nostro calendario perché abbiamo già le preghiere approvate per questa festa della Congregazione.

7. Quando i nomi dei martiri non sono menzionati nel calendario vincenziano ufficialmente approvato (ad esempio, il 26 giugno), siamo liberi di menzionare tutti i nomi che si trovano nell’ordo.

Vi ringrazio per la vostra attenzione a questi cambiamenti. Che Dio benedica ciascuno di noi, mentre continuiamo a celebrare l’anno giubilare che segna la nascita del nostro carisma.

Vostro fratello in san Vincenzo,

Tomaž Mavrič CM Superiore generale

DECRETUM APPROBATIONIS CALENDARIUM PROPRIUM

scaricare o leggere in varie lingue

Box.com (PDF) Scribd.com (online)
cartella principale nuntia.eu/calendar-circular
cartella / collezione
(Lettera e allegati)
nuntia.eu/calendario-junto nuntia.eu/S-calendarium
English nuntia.eu/cal-junto-ENG nuntia.eu/S-calendar-ENG
Español nuntia.eu/cal-junto-ESP nuntia.eu/S-calendar-ESP
Français nuntia.eu/cal-junto-FRA nuntia.eu/S-calendar-FRA
polski nuntia.eu/cal-junto-POL nuntia.eu/S-calendar-POL
Português nuntia.eu/cal-junto-POR nuntia.eu/S-calendar-POR
Italiano nuntia.eu/cal-junto-ITA nuntia.eu/S-calendar-ITA
Slovenčina nuntia.eu/cal-carta-SVK nuntia.eu/S-calendar-SVK
Deutsch nuntia.eu/cal-junto-DEU nuntia.eu/S-calendar-DEU
decreto (latino) nuntia.eu/calendar-circular
calendario (latino) nuntia.eu/calendar-decree

Pin It on Pinterest

Share This