Il Triduo è importante. E’ il centro dell’anno liturgico della Chiesa. E’ anche il centro della nostra vita, come vincenziani. La creatività, che è “inventiva all’infinito”, ha anch’essa bisogno del suo tempo per  incontrare il suo centro.

Così è anche per noi che prestiamo servizio al sito della famiglia vincenziana. Javier, Emile, Beth, Monica, John, Toma, Remberth, Liz, Matt, Yasmine, Thiago, Aidan ed io stesso (Giuseppe Turati) preghiamo per tutti voi in questo Triduo santo.

il sito della famiglia vincenziana resterà “inattivo” fino al prossimo lunedì di Pasqua, 17 aprile  (giorno di Pasquetta). Anche noi, come voi, vivremo questi giorni alimentando la nostra anima con le celebrazioni liturgiche delle morte e risurrezione di Nostro Signore Gesù Cristo.

La Pace, dono pasquale per eccellenza, riempia i vostri cuori.

“Non è forse questa la storia  di molti di noi, credenti di oggi: vivere con due immaginazioni, per così dire, che agiscono contemporaneamente: vivere  in qualche luogo  in questa congiuntura disorientante tra il già e non ancora, vivere nella frontiera tra il sacro ed il secolare, nella quale  diverse immagini si elevano l’una contro l ‘altra, intorbidendo le nostre acque”  (P. Thomas F. McKenna, C.M.)